101 Adorni CavazziniA margine della riunione della giuria, che si è svolta ieri nella sala giunta del Comune, sono stati diversi i commenti arrivati a proposito dei vincitori che, compatibilmente con i loro impegni, dovrebbero salire sul palco del Regio, lunedì 26 novembre alle ore 16.30 per la quarantaduesima edizione del premio internazionale Sport Civiltà.

SPORT CIVILTA' 2018 – Ricordiamolo, i vincitori designati dalla giuria a ricevere il Premio Internazionale «Sport Civiltà», manifestazione organizzata dai Veterani dello Sport di Parma, con il patrocinio di Comune di Parma, Provincia di Parma e Coni Nazionale, in attesa di verificarne l'effettiva disponibilità, sono:
Il giornalista FEDERICO BUFFA
• L’alpinista MAURIZIO ZANOLLA, meglio noto come MANOLO
• Il re dei mari, UMBERTO PELIZZARI
• L'atleta dell'anno FILIPPO TORTU (Atletica leggera)
• L’ex campione del mondo di calcio ed oggi commentatore televisivo, BEPPE BERGOMI
• La nuotatrice SABRINA PERON (premio speciale)
• Lo sciatore ipovedente GIACOMO BERTAGNOLLI
• Il dirigente ALFREDO AMBROSETTI
Il PARMA CALCIO 1913, autore dell’impresa sportiva dell’anno

Per il premio «Ercole Negri», votato dal consiglio direttivo della sezione di Parma dell'Unione Nazionale Veterani dello Sport, è stato scelto GIORGIO CASTELLI (baseball).

VITTORIO ADORNI E CORRADO CAVAZZINI – Il Presidente della Giuria Vittorio Adorni, elencando i nomi dei candidati al premio Sport Civiltà 2018, ha sottolineato come stia diventando sempre più difficile trovare persone, che uniscano "sport" e "civiltà", e che non siano stati ancora premiati.

Dal canto suo, il Presidente dei Veterani dello Sport di Parma, Corrado Cavazzini, oltre a sposare quanto detto da Adorni, ha anche voluto esprimere il suo ringraziamento a tutti quelli che, autorità e sostenitori, sono rimasti vicini a questo premio, che vanta una tradizione di quarantadue edizioni.

128 VerderiERICO VERDERI – “Quello con l’Unione Nazionale Veterani dello Sport e la 42^ edizione del Premio Sport Civiltà è ormai diventato un vero e proprio sodalizio. – ha commentato il dirigente di Intesa Sanpaolo Erico Verderi – Un evento prestigioso e che Intesa Sanpaolo, da sempre legata a Parma e al suo territorio, ha deciso di supportare ormai da molte edizione riconoscendone l’alto contributo culturale alla città e ai suoi cittadini.” 

“I valori di lealtà, competizione e sacrificio insiti nello sport sono propri di Intesa Sanpaolo e delle sue persone, – ha aggiunto Verderi – valori che applichiamo nel nostro lavoro quotidiano per contribuire allo sviluppo dei territori nei quali operiamo affiancando quotidianamente le famiglie e le imprese, sostenendone i progetti e la crescita”.