colorno rugby femminileE’ tutto pronto per la consegna dei premi Sant’Ilario per lo Sport, la cerimonia organizzata dalla sezione di Parma dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport ed in programma proprio per il giorno del santo patrono della nostra città: alle 12.30 di domani, dunque, i numerosi presenti che affolleranno la Corale Verdi, in vicolo Asdente potranno, oltre che assaggiare le prelibatezze dello chef Sante Ferro, anche applaudire i premiati di questa edizione, presentati dalla giornalista di 12Tv Parma Francesca Strozzi ed intervistati da Gian Carlo Ceci.

Quest’anno, saranno in quattro a ricevere il meritato riconoscimento del Sant’Ilario per lo Sport, scelti, come sempre, dal consiglio direttivo presieduto da Corrado Cavazzini:


• il Colorno Rugby Femminile, società del nostro territorio che può vantare numeri e successi incredibili (nella foto);
Paolo Poi, importante figura del mondo del baseball, prima da atleta e successivamente da allenatore e dirigente;
Sergio Pollari, un passato nel calcio e una vita nel mondo della pallacanestro, dove ricopre il ruolo di segretario della federazione di Parma;
Nicola Pongolini, che, recentemente, si è imposto con la nazionale di bowling, vincendo il campionato del mondo.


Oltre ai quattro premiati, spazio anche ai più giovani:
• il memorial Erasmo Mallozzi andrà a Pietro Grassi, attaccante dell’Audace (per la sezione calcio) e a Tommaso Adorni, atleta della formazione dell’Under 15 del Crocetta Baseball (ovviamente, per la sezione del batti e corri);
• il memorial Silvio Bocchi a Martin Granieri, classe 2001, giocatore di mischia degli Amatori Parma Rugby;
• la borsa di studio dedicata a Walter Fassani alla giovanissima nuotatrice Giorgia Coruzzi, che, ai campionati nazionali Uisp riservati agli atleti dai 7 ai 13 anni, ha gareggiato ed è salita sul podio con i normodotati nei 100 stile libero.

Sempre per i più giovani, novità di quest’anno, il riconoscimento volto a ricordare a Tarcisio Persegona, grande imprenditore e sportivo (soprannominato anche il «Re del Gavia») scomparso recentemente: il premio è stato assegnato a Michael Cattani, ciclista della Polisportiva Torrile, secondo nella classifica nazionale degli Allievi della federazione ciclismo italiano.