mede1Sabato 16 marzo 2019 si è svolto sulle colline di Medesano, presso la suggestiva villa e sede dell’omonima Associazione Culturale “La Caplera”, l’evento sportivo-solidale denominato: “Solidarietà sotto tiro”.


E’ stato un pomeriggio benefico, informativo e di prove su tutto il mondo del tiro, una manifestazione che ha portato i ragazzi e le loro famiglie all’avvicinamento agli sport olimpici del tiro; si sono susseguiti prove pratiche di tiro con attrezzi sportivi ad aria compressa e a laser, inoltre si potuto partecipare a momenti didattici durante i quali si è parlato di tiro a segno, di tiro a volo, di tiro avancarica, di tiro dinamico sportivo, di tiro difensivo, di tiro paraolimpico, di tiro da caccia selezione ed ambiente.

Durante tutto il pomeriggio si è potuto ascoltare le esperienze di atleti disabili, sportivi e campioni mondiali di tiro, che hanno raccontato le loro personali esperienze e con le quali è stato possibile confrontarsi e apprendere molte cose, sfatando anche qualche tabù sul mondo delle disabilità.
La finalità dell’evento solidale, creato grazie alla stretta collaborazione del Sindacato FSP Polizia di Stato di Parma con l’associazione sportiva no profit “Timbalero Group” di Felegara (che spazia dal ballo al fitness ad appunto il tiro a segno), è stata quella di favorire l’avvicinamento dei giovani agli sport olimpici del tiro ma soprattutto di portare un contributo concreto al FabLab di Parma per un progetto legato allo sviluppo di prototipi a sostegno della disabilità.

Grazie all’impegno del Questore di Parma Gaetano Bonaccorso, che è anche intervenuto all’evento, è stato possibile colloquiare durante la manifestazione con gli Istruttori di Tiro in forza alla Questura di Parma e poter ammirare a Medesano, la Lamborghini Huracan della Polizia Stradale arrivata da Roma per l’occasione.
È stata anche una giornata di informazione anche sul tema sempre attuale della educazione stradale grazie ai "docenti" del Pullman Azzurro, una vera e propria aula didattica itinerante proveniente da Genova, che hanno impartito in modo molto semplice e preciso ai partecipanti lezioni di educazione stradale supportati anche dagli Agenti del Distaccamento Polizia Stradale di Fornovo di Taro.

Alla presentazione dell’evento le Autorità sono state accolte dagli organizzatori e dalla delegazione del Comune di Medesano con Sindaco e Assessore allo sport. Al pomeriggio hanno aderito anche la preside dell’Istituto Comprensivo di Medesano, i sindaci di Noceto e Fontevivo che hanno partecipato portando la massima solidarietà verso le persone con disabilità e ringraziando tutte le associazioni e delegazioni intervenute (Comitato Paralimpico Italiano, Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Unione italiana Tiro a Segno delegazione Emilia Romagna e Tiro a Segno di Parma, Federazione italiana tiro a volo, Protezione Civile Alpini di Parma, Federcaccia, Enalc e Urca gestione fauna ambiente).